Monthly Archives: August 2016

Il namespace in Python

python

Con la parola namespace in Python, che tradotto suonerebbe come spazio dei nomi, si intende un dizionario Python che contiene i nomi delle variabili (chiavi) ed i valori di tali variabili (valori) in modo da tenere traccia delle variabili utilizzate in quel particolare contesto.

In generale, uno spazio dei nomi (a volte chiamato anche contesto) è un sistema di denominazione per creare dei nomi univoci onde evitare ambiguità. Tutti noi utilizziamo nella vita quotidiana un sistema del tipo namespace, vale a dire l’identificazione di persone attraverso nome cognome. Un altro esempio è relativo alle reti: ogni dispositivo di rete (workstation, server di stampa, …) ha bisogno di un nome e di un indirizzo univoco. Ancora un altro esempio è la struttura delle directory del file system. Lo stesso nome file può essere utilizzato in diverse directory, i file sono accessibili unicamente attraverso dei percorsi.
Molti linguaggi di programmazione usano spazi dei nomi o contesti per gli identificatori. Un identificatore definito in un namespace è associato a quel namespace. In questo modo, lo stesso identificatore può essere definito indipendentemente in più domini. (Come gli stessi nomi di file in directory nei differenti linguaggi di programmazione), che supportano spazi dei nomi, possono avere regole diverse che determinano a quale spazio dei nomi un identificatore appartiene.

Alcuni spazi dei nomi in Python (namespace in Python) sono:

  • global names
  • local names
  • built-in names

Ed allora ogni blocco di un programma Python, dispone dei suoi namespace, ad esempio una funzione ha il suo namespace, denominato namespace locale, che contiene i riferimenti a tutte le variabili utilizzate dalla funzione, ed i suoi argomenti. Così come un modulo ha il suo namespace, denominato questa volta namespace globale, in quanto contiene i riferimenti alle variabili del modulo, alle funzioni, alle classi, ed infine ai moduli importati. C’è poi il namespace built-in, accessibile da ogni modulo, che contiene le funzioni built-in e le eccezioni.

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Guida alla programmazione con R

python

Guida alla programmazione con R rappresenta un manuale di semplice consultazione destinato agli utenti alle prime armi che vogliono affrontare i rudimenti della programmazione utilizzando una piattaforma di programmazione in ambiente R. R si sta sempre più diffondendo nell’ambiente della programmazione in quanto si compone di un linguaggio e di un ambiente di runtime con un’interfaccia grafica, un debugger, l’accesso ad alcune funzioni di sistema, e offre la possibilità di eseguire programmi memorizzati in file di script. Ma R è molto di più, rappresenta infatti un vero linguaggio di programmazione, anzi un linguaggio di programmazione molto avanzato, e ciò permette di adattarlo ad ogni nostra esigenza.

Nella Guida alla programmazione con R sono affrontati tutti gli argomenti necessari per iniziare a programmare in R, in maniera semplice ed immediata partendo da zero. Ricca di esempi ed esercizi la guida ci aiuta nel percorso di apprendimento di un nuovo linguaggio di programmazione senza la necessità di competenze preventive sull’argomento.

Tra gli argomenti trattati nel testo:

-Variabili ed operatori
-Array e matrici
-Liste e dataframe
-Strutture per il controllo del flusso
-Operazioni di ingresso/uscita
-Gestione delle eccezioni
-Visualizzazione dei dati
-Tipi di grafici

L’autore
Ingegnere chimico, svolge la sua attività di tecnico presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Esperto di acustica, vanta una vasta esperienza nella docenza di corsi professionali di informatica e nel campo dell’e-learning; autore e titolare del sito www.ciaburro.it. Ha al suo attivo diverse publicazioni: monografie, riviste scientifiche e convegni tematici.

Elenco degli script R a corredo del testo:

- quadrato : Programma per il calcolo del quadrato di un numero
- calcolo_medie : Programma per il calcolo della media aritmetica e geometrica di due numeri
- radice : Programma per il calcolo della radice quadrata di un numero
- fattoriale : Programma per il calcolo del fattoriale di un numero
- triangolo : Programma per il calcolo dell’ipotenusa del triangolo
- mese : Programma per l’inserimento del numero di un mese da una lista
- solv_eq : Programma per la risoluzione di un’equazione di secondo grado
- uscita : Programma per l’uscita da un ciclo while
- write : Programma per la scrittura di dati in un file
- read : Programma per la scrittura di dati in un file e successiva lettura
- read2 : Programma per la scrittura di dati una riga per volta
- print : Programma per la stampa della lunghezza di ogni linea presente in un file
- aggiungi_testo : Programma per aggiungere del testo ad un file
- aggiungi_testo2 : Programma per aggiungere del testo su più linee

Per scaricare i file cliccare sul link seguente:

Script contenuti nella Guida alla programmazione con R

Link utili:

- Sito ufficiale del progetto R (Download del programma)
- R Studio (Piattaforma Open Source per la programmazione in R)
-The R Journal (Il giornale ufficiale del progetto consultabile gratuitamente)