Il tipo complex nel Fortran


FORTRANIl tipo complex nel Fortran è un tipo di dati destinato ad ospitare un valore appartenente ad un sottoinsieme dei numeri complessi. E’ composto da due parti: una parte reale ed una parte immaginaria.

La procedura con la quale un numero complesso viene registrato in memoria prevede l’utilizzo di due unità di memoria consecutive destinate ad immagazzinare quindi, due valori reali, rispettivamente la parte reale,e la parte immaginaria del numero complesso.

La sintassi di una istruzione di dichiarazione di tipo di dato complesso ha la seguente forma:

COMPLEX [[([KIND=]parametro di kind )][, attributi ] ::] variabili

Ad esempio, la seguente istruzione dichiara due variabili complesse var_a e var_b aventi parametro di kind pari a 5.

COMPLEX(KIND=5) :: var_a,var_b

Poiché, come già anticipato un tipo complesso contiene due informazioni( parte reale e parte immaginaria del numero), tale specifica del numero di kind resta attribuita ad entrambe le parti.

Altri esempi di dichiarazioni di tipi comlessi sono:

COMPLEX(KIND=4), DIMENSION(8) :: vet_a, vet_b

Per dichiarare una costante del tipo complesso utilizzeremo una coppia di numeri reali (interi), scritti nel modo seguente:

a=(1.4,2.1)

La prima di tali costanti rappresenta la parte reale del valore complesso, la seconda la parte immaginaria. La forma generale di una costante complessa è la seguente:

complesso = “(” (intero | reale) “,” (intero | reale)“)”.

in cui la parte reale e la parte immaginaria sono costanti del tipo REAL/INTEGER.

I seguenti sono esempi di numeri complessi ammessi dal FORTRAN: il numero complesso 3.14 + 0.000736i viene rappresentato come (3.14,.763E-3), mentre il numero complesso 3 + 4i viene rappresentato come (3, 4).

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>