Rappresentazione dei numeri in Matlab

MATLAB

Per rappresentare i numeri MATLAB utilizza una notazione decimale e convenzionale, con un punto decimale e opzionale ed indicando quantità positive o il segno meno, per numeri negativi.

In notazione scientifica i numeri vengono rappresentati attraverso l’impiego di una lettera per specificare la potenza decimale. I numeri immaginari usano invece i o j, come suffisso.

In accordo con lo Standard ANSI/IEEE 754-1985 per l’aritmetica binaria floating-point, qualunque sia il sistema di numerazione scelto, le singole cifre dei numeri di macchina sono rappresentate nel calcolatore secondo il sistema binario e quindi con una sequenza di bit. Tuttavia, ciò non significa che i numeri siano trattati come se fossero binari.

Degli esempi di numeri rappresentati correttamente in Matlab sono:

3 -99
0.0001
9.6397238
1.60210e-20
6.02252e23
1i
-3.14159j

3e5i

Tutti i numeri che usano il format long specificato dall’IEEE sono immagazzinati internamente con lo standard floating-point. I numeri floating-point hanno una precisione limitata di 16 cifre decimali significative e una serie limitata da 10^-308 a 10^308+. (Il computer di VAX usa una configurazione diversa, ma la sua precisione e serie sono quasi le stesse.)

numeri.matlab

Nella rappresentazione floating point ogni numero può essere scritto come:

a = pN q

dove:

  • p è un numero reale.
  • N è la base del sistema di numerazione (nel caso binario N = 2).
  • q è un numero intero tale che m ≤ q ≤ M, m < 0 e M > 0

Fissata la base binaria, ogni numero reale a ≠ 0 è definito in modo univoco dalla coppia (p,q),
rispettivamente mantissa e caratteristica (esponente) di a.

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>