Caratteristiche di Matlab

MATLAB

MATLAB rappresenta un linguaggio ad alto rendimento per la computazione tecnica. Esso integra il calcolo, la visualizzazione e la programmazione in un ambiente di facile impiego in cui i problemi e le soluzioni sono espressi in notazione matematica familiare. E’ strutturato secondo il seguente schema:

  •  Matematica e calcolo.
  •  Sviluppo di procedura.
  •  Modellistica, simulazione e prototyping.
  •  Analisi di dati,esplorazione e visualizzazione.
  •  Disegno industriale e scientifico.
  •  Sviluppo di applicazione, compreso la costruzione grafica dell’ interfaccia di utente.

MATLAB è un sistema interattivo in cui l’elemento di base è un array quindi non richiede il  dimensioning. Ciò permette la risoluzione di molti problemi di calcolo tecnici, in particolare quelli con le formulazioni vettorali e matriciali, attraverso algoritmi molto pi`u semplici e snelli rispetto a quelli che sarebbero necessari in un programma in linguaggio scalare non interattivo quali C o il fortran.

Il nome MATLAB corrisponde all’acronimo di laboratorio della matrice. MATLAB era stato originalmente scritto per fornire facile accesso al software delle matrici; si è sviluppato dal LINPACK e dal EISPACK, che rappresentano insieme la punta del progresso software per il calcolo delle matrici. MATLAB si è evoluto durante gli anni con input da molti utenti.In ambienti universitari `e l’attrezzo didattico standard per corsi introduttivi e corsi avanzati, nella matematica, nell’ingegneria e nella scienza.

matlab

La finestra di avvio di Matlab

MATLAB caratterizza una famiglia delle soluzioni application-specific denominate toolboxes. Molto utile per la maggior parte degli utenti di MATLAB, toolboxes, fornisce le basi per applicare la tecnologia specializzata.I toolboxes sono collezioni complete di funzioni MATLAB (M-files)che estendono l’ambiente di MATLAB per risolvere particolari categorie di problemi.Gli ambienti in cui i toolboxes sono disponibili sono:

  •  elaborazione dei segnali,
  •  sistemi di controllo,
  •  reti neurali,
  •  logica incoerente,
  •  wavelets,
  •  simulazione e molti altri.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>