Come salvare un file in Matlab

MATLAB

In questa lezione impareremo come salvare un file in Matlab. Vediamo allora come salvare dei dati in un filedi testo. Si voglia, ad esempio,  salvare i risultati della funzione exp(x) entro l’intervallo (1; 2) con passo 0.1. Si costruisca dapprima il vettore seguente:

x = 1 : 0.1 : 2 ;

e quindi si valuta una matrice A nel modo seguente:

A = [ x ;exp(x) ];

Decidiamo che il nome esterno del file su cui si vuole salvare la matrice A sia file.txt ; esso dovrà essere posto all’interno di apici perchè si tratta di una stringa. Apriamo il file in scrittura con il parametro ’wt’ assegnandogli il nome interno nomefile. L’istruzione è la seguente:

nomefile = fopen ( ’file.txt’ , ’wt’);

In questo modo si deposita nel file nomefile la matrice A, scrivendo le due colonne di numeri decimali:

  1. la prima colonna con 6 cifre di cui 2 decimali
  2. la seconda colonna 8 cifre di cui 4 decimali.

matlab

Attraverso il comando  fprintf, che rappresenta un acronimo di file print formatted, saremo in grado di stampare a video quanto contenuto nel file appena creato.

fprintf ( nomefile , ’%6.2g %8.4g\n’ , A);

Si noti che per primo si mette il nome interno nomefile, per secondo si mette il formato per terzo si mette la matrice A.

Quindi si chiude il file con il comando:

fclose (nomefile);

Se si vuole analizzare il file così creato lo si può fare con un editor di testo qualsiasi, in questo modo potremo verificare che l’operazioen attraverso la quale abbiamo salvato un file in Matlab è riuscita correttamente.

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>