Le opzioni di Ruby

Guida alla programmazione con Ruby

Il linguaggio di programmazione Ruby è un linguaggio interpretato, nel senso che non necessita di compilazione, ma nel momento in cui viene eseguito, l’interprete si occuperà di trasformare il codice in un linguaggio comprensibile alla macchina. Le opzioni di Ruby ci consentono quindi di utilizzare in maniera appropriata l’interprete in modo da non avere problemi in fase di esecuzione del codice sorgente.

Vediamo nel dettaglio solo alcune delle opzioni di Ruby disponibili:

  • -c: con l’utilizzo di tale opzione viene controllata la sintassi dello script, senza che lo stesso venga eseguito. Nel caso il controllo dia esito positivo viene notificato il messaggio “Syntax OK”.
  • -d, –debug: tale opzione deve essere utilizzata per il debug di un file, la variabile $DEBUG è impostata a “true”.
  • -v, –verbose: fornisce informazioni aggiuntive che vengono dirottate verso l’output; tra le altre vengono esplicitate la versione dell’interprete, dei warning (che rappresentano dei messaggi di avvertimento) in fase di compilazione.
  • -w: risulta simile all’opzione –v, vista in precedenza, ma in questo caso non fornisce la versione di Ruby; con tale opzione può essere omesso il nome del programma da linea di comando, cosicché viene letto dallo standard input.
  • -e comando: con tale opzione viene eseguito il comando fornito come argomento all’opzione.

Le opzioni di Ruby, sono visualizzabili attraverso l’opzione -help.

ruby -help

il risultato è riportato nella Figura seguente.

ruby

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>