Gli array bidimensionali in Fortran


FORTRANUn array bidimensionale, anche detto matrice, è una variabile strutturata tale che i suoi elementi sono tutti dello stesso tipo e il meccanismo di accesso diretto ai suoi elementi consiste di due espressioni intere dette indici.

In Fortran gli array bidimensionali e in generale multidimensionali possono essere dichiarati nel modo seguente:

REAL, DIMENSION(2,3) :: A
REAL, DIMENSION(0:1,0:2) :: B
INTEGER,DIMENSION(10,20,3) :: I

Il limite massimo sul Rank (il numero di dimensioni) d’un array è 7. I valori degli elementi d’un array multidimensionale possono essere assegnati in un modo simile a quello per la varietà unidimensionale.

Ad esempio, i valori 1, 2, 3, 4, 5, 6 possono essere assegnati all’array bidimensionale A nel modo seguente:

A = (/ 1, 2, 3, 4, 5, 6 /)

Ciò assegna i valori dell’array di A nell’ordine della colonna simile alle regole di fortran 77. L’assegnazione dei valori di un array ad un altro array è consentita a condizione che entrambi gli array in questione abbiano la stessa dimensione fisica. Per esempio,

B = A

assegna i valori precedentemente assegnati all’array A all’array B. Così come con gli array unidimensionali, gli operatori e le funzioni applicate normalmente alle espressioni semplici, possono anche essere applicati agli array multidimensionali che hanno lo stesso numero di elementi.

Sono altresì disponibili diverse funzioni intrinseche per elaborare gli array multidimensionali. Quelle più utili sono:

  • MAXVAL(A, D): restituisce un array che contiene i valori massimi lungo la dimensione D(se la D e omessa, restituisce il valore massimo dell’intero array)
  • MAXLOC(A) : restituisce la locazione di memoria del valore max lungo D di A
  • SUM(A, D) : restituisce un array che contiene le somme degli elementi di A lungo la dimensione D (se la D e omessa,restituisce la somma degli elementi dell’ intero array)
  • MATMUL(A, B): restituisce il prodotto di A e della B
  • TRANSPOSE(A): restituisce la trasposta del 2d array A

Un array può essere allocatable ,cioè, può essergli assegnata una locazione di memoria precisa durante l’esecuzione. Vediamo allora come ichiarare un array allocatable reale A,

REAL, DIMENSION(:,:), ALLOCATABLE :: A

Nel momento di esecuzione, i limiti reali per l’array A possono essere determinati dalla istruzione:

ALLOCATE(A(N, N), STAT = AllocateStatus) SE (AllocateStatus/ = 0)
                      ARRESTO ” * * * non abbastanza ***” di memoria

Qui, la N ed AllocateStatus sono variabili numero intero. AllocateStatus prende il valore 0 se la ripartizione riesce o un certo altro valore dipendente della macchina se la  memoria risulta insufficiente.

Un array può essere liberato dalla memoria usando il comando di DEALLOCATE:

DEALLOCATE (A, Stat = DeAllocateStatus)

Di nuovo, DeAllocateStatus rappresenta una variabile  numero intero il cuivalore è 0 se la cancellazione avviene.

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>