Il Comando DIARY in Matlab

MATLAB

Il comando diary in Matlab crea un’agenda della sessione di MATLAB in un file immagazzinato nel disco fisso del computer. E’ possibile esplorare e compilare il file di testo con un qualsiasi word-processor. Per creare un file diary che contenga tutti i comandi basterà digitare al prompt di Matlab:

>>diary

Per salvare l’intera sessione di MATLAB in un archivio con un particolare nome, utilizzeremo la seguente notazione:

>>diary filename

Per bloccare la registrazione della sessione corrente, invece digiteremo:

>>diary off

La funzione diary quindi crea un elenco degli input da tastiera e registra il testo risultante in un file, con alcune eccezioni. Il file ottenuto con il comando diary è un file ASCII, adatto per la ricerca in, la stampa, l’inserimento nella maggior parte delle relazioni e altri documenti. Se non si specifica il nome del file, il software MATLAB crea un file chiamato diary nella cartella corrente.

Il Comando DIARY in Matlab

Il comando diary (‘filename’) scrive una copia di tutti gli input da tastiera successivi al comando nel file chiamato appunto nomefile, dove nomefile è il percorso completo o il nome del file si trova nella cartella MATLAB corrente. Se il file esiste già, l’output viene aggiunto alla fine del file. Non è possibile utilizzare un nome di file chiamato o disattivarlo. Per visualizzare il nome del file diary corrente, utilizzare il comando:

>>get (0, ‘DiaryFile’)

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>