Operatori aritmetici in Ruby

Guida alla programmazione con Ruby

Passiamo allora ad analizzare gli operatori aritmetici in Ruby; iniziamo con il considerare l’operatore di assegnazione che è rappresentato dal segno uguale (=). È opportuno ricordare che il suo utilizzo nella programmazione è diverso dal suo uso consueto in matematica, così se scriviamo:

 a = b

non vogliamo intendere “a è uguale a b”, mentre invece vogliamo significare “assegna il valore di b alla variabile a”. Allora in un’istruzione di assegnazione, la parte a destra del segno di uguale può essere una qualsiasi espressione, mentre la parte a sinistra deve essere necessariamente il nome di una variabile. Per tale motivo scriveremo:

 variabile = espressione

cosicchè durante l’esecuzione dell’istruzione viene valutata l’espressione ed il risultato viene assegnato alla variabile. Il tipo del dato rappresentato dalla variabile viene stabilito nella fase di inizializzazione, ne consegue che per avere una variabile che memorizzi numeri decimali dovremo scrivere:

 a = 1.0

sottolineando il fatto che nell’ipotesi di valore unitario per conservare il tipo numero decimale dovremo necessariamente aggiungere lo zero l’operatore decimale cioè il punto.

LINK DI APPROFONDIMENTO PER L’ARGOMENTO:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>